martedì 26 febbraio 2019

recensione BLACK WINGS, IL TOCCO DEL DEMONE - Sabrina Cospetti


Titolo: Black Wings, il tocco del demone
Autore: Sabrina Cospetti
Casa Editrice: La Ruota Edizioni
Genere: Urban Fantasy
Link D'Acquisto: clicca qui

Dopo aver letto ed adorato il primo volume di questa trilogia (Black Wings, il richiamo delle tenebre - recensione qui) di Sabrina Cospetti, è stato inevitabile immergermi anche in questo secondo capitolo.
Ancora una volta, ci ritroviamo in una storia originale e ben scritta, nel quale dialoghi e narrazione si alternano perfettamente, lasciando anche spazio ad una giusta descrizione sia dei personaggi che dei fantastici luoghi.

Luoghi che spaziano dalla caotica Londra agli immaginari Inferi, senza dimenticare Edimburgo e il regno degli angeli.
Dopo la morte di Gabriel, nulla è più come prima, e purtroppo Dafne se n'è accorta molto presto.
La sua vera natura, quella demoniaca, non sta compromettendo solo la sua vita terrestre, ma anche quella con il padre Lucifero, perché manca poco per la sua trasformazione effettiva, che sembra essere sempre più vicina e pericolosa.
Perché le basta agitarsi o semplicemente pensare a quanto gli manchi Gabriel per scatenare quel vortice di emozioni incontrollabili che la fanno diventare rosse, fuoriuscire gli artigli e le sue due grandi ali nere.
Perché il corso degli eventi sembra ancora una volta marciare contro di lei che, con l'arrivo di un nuovo nemico, a volte perderà la speranza di riuscire a ritornare alla sua vecchia vita.
Perché ha paura di se stessa e di cosa potrà diventare, ha paura di ciò che le succede intorno, e soprattutto ha paura di ciò che riesce a fare quando il suo lato demoniaco brucia per poter uscir fuori.

Una nuova storia, intrigante e coinvolgente come la prima. Una storia di coraggio, amore, forza. Una storia di conquiste, ma anche di insuccessi e insicurezza.
Una storia nel quale vi immergerete senza accorgervene, perché ci penserete anche quando state svolgente le vostre attività quotidiane.
Una storia dinamica capace di tenere il lettore incollato alle pagine del libro dall'inizio alla fine, permettendone una lettura intensa come quella del primo volume.

Attendo con ansia e curiosità il terzo volume, che l'autrice spera di riuscire a pubblicare nel 2020, ma intanto vi consiglio di iniziare leggendo questi e lasciandovi guidare dalle magiche parole di Sabrina nella contorta e straordinaria vita di Dafne.


mercoledì 6 febbraio 2019

recensione LA CASA DELLE FARFALLE - Silvia Montemurro


Titolo: La casa delle farfalle
Autore: Silvia Montemurro
Casa Editrice: Rizzoli
Genere: Narrativa
Link D'Acquisto: clicca qui

Quando si parla di amore a prima vista, credo sia banale circoscriverlo solo tra due persone, perché l'amore a prima vista ci può essere con tante cose.
Con un cagnolino, con un fiore, con un panorama, o magari con un libro.
Già, con un libro...
Con "La casa delle farfalle" io ho avuto quel colpo di fulmine di cui vi accennavo.

L'ho visto lì, mi ha trasmesso dolcezza, bellezza.. e sapevo che l'avrei amato.
Ma questo libro non è solo questo, è molto di più. La casa delle farfalle è musica, è rancore, è guerra, ma è anche famiglia e amore.
E' quel libro che ti conquista per la sua particolarità, come ogni personaggio del quale si racconta.

Silvia Montemurro scrive di una famiglia che abita in una villa sul lago di Como, nella cui serra Lucrezia ha creato la casa delle farfalle, che accudisce con cura e costanza.
Scrive anche di Margherita, sua figlia, nata dall'amore della sua vita anche se in circostanze poco felici; poi di Anita, figlia di Margherita, tanto decisa ad andare lontano da casa, quanto nel ritornare in seguito ad un tragico evento.
Ma Silvia, scrive anche di Yoko, una bambina dai tratti giapponesi che irromperà nella vita di Anita in modo sorprendente, avvolta da una nuvola di mistero.

La narrazione viaggia su due differenti spazi temporali: da una parte abbiamo l'Italia degli anni '40, perché tutto parte da quanto, nel 1943 la casa di Lucrezia venne occupata da alcuni tedeschi; dall'altra parte abbiamo la villa delle farfalle contemporanea, nel quale il silenzio diventa assordante e le mancanze non si riescono a colmare.
E' un continuo alternare questi due periodi, proprio come piace tanto a me, intrecciando le storie fino a farle diventare una sola.

E' il primo libro che leggo di quest'autrice e son felice di averlo fatto perché la sua scrittura mi ha conquistata, semplice ma diretta, incalzante ed emozionante.
Una storia nel quale i segreti sembrano essere infiniti, ma questo non annoia, tutt'altro: diventa un punto di forza nella trama di questo libro, rendendone la lettura appassionante e coinvolgente.
Un libro nel quale sarà facile immergersi, perché son certa che le farfalle di Lucrezia sapranno farvi volare in questa storia proprio come hanno fatto con me.


domenica 3 febbraio 2019

recensione AMAMI PIU' DI DOMANI - Federica Fasolini


Titolo: Amami più di domani
Autore: Federica Fasolini
Genere: Romance
Link D'Acquisto: clicca qui

Amami più di domani è una storia d’amore tra due ragazzi vicini di casa.
Savannah arriva a New York senza un lavoro e senza un posto in cui andare ma con la voglia di ricominciare lontano da Tucson, il paese in cui, dopo la morte dei suoi genitori, ha vissuto una vita che non sentiva sua. Vuole ripartire da New York, la città delle grandi sorprese; qui, cercando un appartamento in affitto, si imbatterà in Carl ed Evangeline, una coppia anziana che affitta uno splendido appartamento con vista su Central Park.  
Avrà modo di conoscere meglio il suo vicino di casa, West, dopo un primo incontro non molto piacevole: lo ha cacciato via sbattendogli la porta in faccia!
Condividerà il pianerottolo anche con April, una giovane mamma, e il suo piccolo Kyle,
una creatura di cinque anni che conquista il cuore di chiunque. Carl ed Evangeline
hanno accolto sotto la loro ala protettrice entrambi gli occupanti del pianerottolo e lo

stesso faranno anche con la nostra Savannah.

Tra un battibecco e un altro, West da un soprannome alla sua vicina: Wave, perché i suoi capelli gli ricordano le onde. Con il tempo si riscopriranno attratti uno dall'altra e poco alla volta si conosceranno per ciò che sono realmente, lasciando da parte difese e paure.

E’ un romanzo dalla lettura leggera e coinvolgente. Mi ha fatto ridere ed entrare in sintonia con i personaggi.
West è l’uomo dei sogni, il ragazzo tatuato con il cuore tenero. Il suo rapporto con Evangeline e Carl mi ha trasmesso tenerezza, ma anche un forte senso di appartenenza, non nel banale legame di sangue, ma nel tempo e nelle cure che creano una famiglia.
Savannah è una scrittrice che, nonostante le numerose ferite, non rinuncia alla visione dell’amore come nelle favole, bensì si lascia trasportare dalle sue emozioni e questo la rende coraggiosa ai miei occhi.

Federica Fasolini ha narrato questa storia alternando i punti di vista di entrambi i ragazzi, West e Savannah, ed è una cosa che io personalmente ho apprezzato molto perché rende il tutto più chiaro e reale.
Ci sono delle scene magiche, pensate e descritte in maniera semplice ma cariche di emozioni: sono quelle che più mi hanno fatto assaporare l’intensità del racconto.

Questo libro mi ricorda quanto è semplice stupire chi ami: basta ascoltare!
L’ho terminato con gli occhi lucidi e il cuore più leggero.

- libro letto e recensito dalla mia contributor Serafina Lomaisto.



sabato 2 febbraio 2019

recensione CON TE TUTTO E' PERFETTO - Valentina Canaleparola


Titolo: Con te tutto è perfetto
Autore: Valentina Canaleparola
Casa Editrice: La Corte Edizioni
Genere: Romance 
Link D'Acquisto: clicca qui

"Con te tutto è perfetto"  è quel libro che tanto piacciono a noi sognatrici, perfetto per risvegliare l'eterne romantiche che sono in noi.
E' la storia di Vittoria e Daniel, amici sin da piccoli che, nonostante il passare degli anni, continuano ad esserci l'uno per l'altra, finché qualcosa in loro cambia.
Entrambi si rendono conto che ciò che provano non è più amicizia.. è qualcosa che va oltre, ma la paura di dichiararsi è forte, perché hanno timore della reazione dell'altro.
Cosa potrebbe succedere se l'altro non corrisponde quel sentimento? Preferiscono quindi continuare a fingersi amici o rischiare di perdere tutto dopo aver aperto il proprio cuore?

Un grande bivio si troverà dinanzi ai nostri due protagonisti che, com'è giusto che sia, prenderanno scelte differenti. Quelli descritti in questo libro sono due personaggi ricchi di elementi che ci permettono di comprenderli a pieno. Sono due forti personalità, con i propri punti di forza ma anche di debolezza. Sono due ragazzi che devono prendere delle decisioni, ma non sempre sarà facile accettarne le conseguenze.

Tranquilli che non sto per farvi nessuno spoiler, perché è scritto anche nella trama che, finalmente Daniel decide di fare il grande passo, decide di dichiararsi perché questo limbo non riesce più a sopportarlo, ma purtroppo non aveva preso in considerazione l'idea che la vita a volte sembra remarci contro e quindi i due saranno costretti a separarsi.
Le loro strade si dividono, nessuno sa cosa stia facendo o sia successo all'altro, passano dieci anni e ognuno sembra essersi rifatto una vita, seppur inizialmente gli sembrava impossibile.

Valentina Canaleparola scrive di come a volte il passato possa ritornare senza chiedere il permesso, di come sembra che il destino si prenda gioco di noi, ma anche di come la vita non smetterà mai di stupirci.
Scrive di un grande amore a lungo chiuso in un cassetto, pronto a spiccare il volo finché non gli son state strappate le ali.
Scrive di una storia dolce e genuina, di incomprensioni e fraintendimenti, di grandi sorrisi e baci desiderati.

"Con te tutto è perfetto" è il libro perfetto (scusate il gioco di parole ma avevo troppa voglia di farlo) per chi ha voglia di immergersi in una storia leggera ma non banale, perché seppur il finale rispecchi ciò che abbiamo sperato sin dall'inizio, la sorpresa sarà l'evoluzione della storia.
Perché non è un finale a rendere bello un libro, ma il modo in cui ci si arriva.
L'autrice ha saputo giocare con gli eventi, ci ha fatto cambiare strada diverse volte, ci ha fatto anche perdere l'orientamento in diverse occasioni, ma soprattutto ci ha ricordato che "ci sono amori che non finiscono mai".


recensione TIMOTHY WALTON E L'OSPEDALE DEI VAMPIRI - Manuela Bassetti

Titolo:  Timothy Walton e l'ospedale dei vampiri Autore:  Manuela Bassetti Casa Editrice:  Errekappa edizioni Genere:  libro per bambini...