sabato 29 dicembre 2018

recensione TI VEDO ANCORA - Daniela Romano



Titolo: Ti vedo ancora
Autore: Daniela Romano
Genere: Romance
Link D'Acquisto: clicca qui

Quando mi trovo tra le mani un libro di questa mole di pagine, è come se mi trovassi ad un bivio.
Ci sono solo due possibilità, nessuna via di mezzo, niente mezzi termini: o sarà una lettura esageratamente lunga e noiosa, con un evidente tentativo dell'autore di allungare il brodo, oppure c'è davvero così tanto da raccontare e quindi sarà una lettura ricca e incalzante.
Ho aperto il libro, ho letto la prima pagina, ho capito in che direzione sarebbe andata questa storia, ho capito che Daniela Romano ha fatto nuovamente un buon lavoro.

Le pagine sono tante, è vero, ma vi assicuro che mentre lo leggerete non ve ne accorgerete, anzi: alla fine vi sembreranno anche poche, perché vorreste continuare a leggere di questi due ragazzi, della loro vita e di tutto ciò che succederà.
Ho letto questo libro con la stessa curiosità che mi ha spinto ad approcciarmi al primo volume della trilogia (recensione qui), ma questa volta c'era qualcosa in più.
C'era che conoscevo già il modo di scrivere di Daniela e ne ero già rimasta piacevolmente colpita.
C'era che mi ero già innamorata di Dean e Jules e facevo il tifo per loro.
C'era che non avevo la più pallida idea di come si sarebbe potuta evolvere la storia, perché credevo di sapere tutto già con il primo libro.

E' stata tutta una scoperta, pagina dopo pagina, Daniela ci racconterà di Jules e Dean, della loro quotidianità, di quella che potrebbe essere la vita di ognuno di noi.
Ed è proprio questo elemento che ho particolarmente apprezzato di questa storia, perché c'è tanta realtà e poco romanzo, ci sono persone comuni, con i loro pregi e i loro difetti, con le loro qualità e i loro limiti, ci sono due persone nel quale non sarà difficile rispecchiarsi.
Una storia meno altalenante del primo capitolo della trilogia, ma ugualmente travolgente.
Un libro ricco di colpi di scena, parole non dette, baci rubati.
Una trama intrecciata, nel pieno stile di una Daniela Romano che appare maturata rispetto al primo libro, senza mai perdere però i tratti distintivi della sua scrittura.

Si parlerà di famiglia, amicizia, gelosia, problemi di coppia, ma si parlerà anche di amore e di perdono.
Lotteremo al fianco di Jules con le unghie e con i denti per il proprio amore, anche andando contro se stessa.
Abbracceremo Dean quando sapremo che starà per fare qualche cavolata, ma anche quando si sentirà distrutto, perché avrà bisogno del sostegno di ognuno di noi.
Ma soprattutto, sogneremo un po di ciel sereno per questa giovane coppia, alla quale il destino sembra riservi tanti temporali, perché quando due persone sono così diverse, gli scontri saranno inevitabili.

Consiglio di leggere questi libri a chi ha voglia di un romance fresco e reale, ma anche a chi vuole sognare ma è consapevole che non sempre il destino sarà dalla propria parte.








giovedì 27 dicembre 2018

recensione ABSENCE, L'ALTRO VOLTO DEL CIELO - Chiara Panzuti


Titolo: Absence, l'altro volto del cielo
Autore: Chiara Panzuti
Casa Editrice: Fazi editore
Genere: Fantasy
Link D'Acquisto: clicca qui

Se il primo libro mi ha conquistata, questo mi ha fatto innamorare.
Continua quell' assurdo gioco di cui ci ha raccontato Chiara Panzuti con il primo volume della trilogia (recensione qui), quel gioco che per i protagonisti è ormai diventato la realtà.
Una realtà dalla quale purtroppo, a distanza di un mese, ancora non riescono a dissociarsi.

Nuovi biglietti per loro, nuove coordinate e nuove lotte.
Un viaggio che tocca tutti i punti cardinali, da Nord a Sud e poi Est e Ovest.
Un viaggio con nuovi temporanei alleati.
Un viaggio alla scoperta di shoccanti notizie.

Chiara Panzuti, ci renderà nuovamente dipendenti da questa storia fantastica. Ammetto infatti, che durante la lettura ho avuto un pensiero costante: la bellezza della mente umana capace di scrivere un libro dalla trama così contorta e sorprendente in ogni parola.
Una storia dinamica, travolgente e scoppiettante. Ogni pagina ci farà tenere il fiato sospeso, ma soprattutto la leggeremo con gli occhi ben aperti assetati di curiosità.
Perché non si può leggere questo libro senza diventar parte integrante della storia, non si può non amare la scrittura di quest'autrice, non si può non arrivare all'ultima pagina con la tristezza di dover aspettare la pubblicazione dell'ultimo capitolo della trilogia.

Faith conoscerà inquietanti segreti, aprirà il suo cuore e diventerà più forte di prima.
Gli effetti collaterali dell'NH1 infatti, sembrano non avere conseguenze negative su di lei. Al contrario di quello che invece succede agli altri della squadra Gamma.
Quelli dei Beta invece, continueranno a lottare contro gli Alfa, credendo di essere solo in due a giocare questa battaglia.
Ma i componenti degli Alfa, sanno bene chi è realmente il proprio nemico.

Un gioco inquietante, del quale inizieremo però finalmente a capirci qualcosa.
Una storia unica e particolare, nel quale ogni piccola cosa sarà una scoperta.
Un libro che ci farà aprire gli occhi e ci porrà dinanzi alla cruda realtà, mostrandoci quell'altro volto del cielo che abbiamo trascurato per molto tempo.


































giovedì 20 dicembre 2018

recensione A UN PASSO DAL CUORE - Daniela Santelli


Titolo: A un passo da cuore
Autore: Daniela Santelli
Casa Editrice: Bertoni Editore
Genere: Romance
Link D'Acquisto: clicca qui


"A un passo dal cuore" mi ha insegnato che vale sempre la pena lottare e non bisogna mai mollare.


Daniela Santelli ci racconta la storia di Giulia, giovane avvocato in carriera, intraprendente e determinata sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. 
Ma la sua routine verrà stravolta quando, in tribunale, incontrerà Stefano, il tipico avvocato "bello e dannato".
Quindi come ogni romance che si rispetti, ecco che compare il cliché caratteriale dei protagonisti: a mio parere piacevole e mai noioso o ripetitivo.

Tra le pagine di questo libro vi innamorerete di Giulia, del suo forte carattere e della sua voglia di conquistare Stefano.
I due protagonisti, vivranno una storia altalenate, ricca di colpi di scena, una vicenda travagliata e forse un po insolita, perché l'autrice ci racconterà di un amore unidirezionale, basato su infiniti perdoni e ripensamenti.

Leggendo questo libro, verrete incantati dalle lunghe pagine che vi faranno vivere e comprendere l'amore, quanto una persona possa essere disposta a tutto pur di arrivare al proprio obiettivo, pur di riuscire a conquistare l'uomo dei propri sogni.

Amore a parte, Daniela, nel suo romanzo, lascia grande spazio all'amicizia e alla sua importanza nella vita di ognuno di noi. Quell'amicizia vera e senza filtri, quell'amicizia che ti rassicura perché sai che avrai sempre qualcuno su cui poter contare, quell'amicizia che potrà salvare.

Daniele ha scritto di Giulia, raccontando indirettamente anche di molte donne che, come lei, accecate da un sentimento particolarmente forte, si ritroveranno a mettere in secondo piano se stesse.
Una nel quale è palpabile la sofferenza e delusione, ma anche la voglia di prendersi una rivincita e riscattare se stessi, perché bisogna amarsi prima di amare.

E' stata una lettura che mi ha catturata sin dalle prime pagine, la storia mi ha totalmente coinvolta e il finale... è stato sorprendente!
Un romanzo scorrevole e piacevole, uno di quelli che coccolano senza costruire castelli di carta, uno di quei libri perfetti per farvi compagnia in questi freddi pomeriggi.


- libro letto e recensito dalla mia contributor  Irene Mancuso.





domenica 16 dicembre 2018

recensione TUTTO QUELLO DI CUI HO BISOGNO - Deborah Ferraiuolo


Titolo: Tutto quello di cui ho bisogno
Autore: Deborah Ferraiuolo
Casa Editrice: Ultra Edizioni
Genere: Romance
Link D'Acquisto: clicca qui

Si dice che l'amore sappia colpire quando meno te lo aspetti e soprattutto, chi non ti aspetti.
Aurora James è una ragazza dolce con quella irrefrenabile voglia di innamorarsi, ma non di un amore qualunque, no! Lei vuole quello delle favole.
Peccato che la sua strada è pronta a scontrarsi proprio contro il suo nemico giurato di una vita, il fratello della sua migliore amica, Daniel Myers, il latin lover per eccellenza. 
Tra i due non c'è mai un momento di pace, è un continuo litigare e discutere, finché una sera, Aurora non si troverà a dividere il suo spazio vitale con il suo acerrimo nemico. 

Ci vuole un attimo a trasformare un'accesa discussione in un altrettanto acceso incontro. 
Tra baci e carezze, Aurora si farà condurre verso quella strana follia e l'unica promessa da non infrangere per entrambi è: non innamorarsi. Tra gelosie, incontri e discussioni, l'amore e le incomprensioni viaggiano su due strade parallele, pronte prima o poi a collidere nella stessa via, l’avrà vinta la ragione o l’amore?

La storia si sviluppa tra il punto di vista di Daniel e quello di Aurora, permettendo così al lettore di avere una visione completa su due punti di vista.
Deborah Ferraiuolo, con questo romanzo, ti condurrà all'interno di ogni capitolo per mano, inserendoti nel contesto con frasi d’apertura tratte per lo più da canzoni. 
Il romanzo si muove all'interno di due periodi importanti: il primo che vede i due ragazzi alle prese con la scuola e l'odio reciproco, e il secondo cinque anni dopo, dove il loro rapporto ha preso tutt'altra piega, evolvendosi fino a diventare quello che tutti ci aspettiamo... l'amore. 

Nello scorrere della storia la scrittrice oltre all'evoluzione del rapporto dei due protagonisti, fa compiere anche una crescita evidente ai personaggi, senza mai fargli abbandonare i loro caratteri, quelli che li contraddistinguono sin da subito.
Daniel per esempio, oltre ad essere un ragazzo dall'aspetto ribelle, è estremamente sensibile; a caratterizzare il personaggio sono quei suoi sogni premonitori che lo vedono catapultato già da adolescente anni avanti. 
Aurora d'altra parte, con quella testardaggine e la voglia di vivere attraverso il suo modo di guardare e dipingere. 

L'autrice è riuscita a catturare l'attenzione del lettore sin dalle prime pagine, con quel fluire dettagliato ma mai noioso rende reale ogni scena, permettendo a chiunque di immedesimarsi nei personaggi, anche in quelli secondari, mai lasciati al caso.
A fare da sfondo a quest'amore travagliato, ci sarà proprio la famosa ruota panoramica che accompagnerà i momenti che ho più apprezzato dei nostri "Auriel". L'autrice è riuscita a destreggiarsi in una storia che poteva apparire il solito cliché, rendendola unica e ricca di preziose emozioni. 

Consiglio questo romanzo a chi crede nell'amore, quello che combatte contro corrente, quello che supera ogni limite, come le vertigini, pur di restare accanto alla propria anima gemella.

“L'amore è darsi senza pretendere nulla in cambio. È spontaneo, gentile. È un fuoco che ti infiamma il cuore e stordisce i sensi.”

- libro letto e recensito dalla mia contributor  Elisa Crescenzi.



giovedì 13 dicembre 2018

recensione ANDIAMO A VEDERE IL GIORNO - Sara Rattaro


Titolo: Andiamo a vedere il giorno
Autore: Sara Rattaro
Casa Editrice: Sperling & Kupfer
Genere: Narrativa
Link D'Acquisto: clicca qui

"Andiamo a vedere il giorno" è quel libro perfetto da scartare sotto l'albero il giorno di Natale.
E' quel libro che profuma di amore, di famiglia, di casa.
E' quel libro che ti ruba il cuore e lo tiene stretto fino alla fine.
E' quel libro che a volte vi farà anche paura, per la mole di verità che ci sono scritte.

Sara Rattaro non scrive di una famiglia perfetta, bensì di una famiglia solida e di grandi braccia sempre pronte a stringerti in abbraccio.
Scrive di Alice, una figlia perfetta e una sorella modello, sempre attenta alle regole e agli altri; scrive di Matteo, un ragazzo nato sordo che adesso vive da solo lontano da casa e si è anche fidanzato; ma scrive anche di Sandra e Alberto, due genitori sempre attenti per i propri figli, con un passato complicato che sembra non sparire mai del tutto.

Forse è vero che maggiori sono il peso delle responsabilità, tanto più è la paura di deludere.
E' per questo che Alice, quando crede le stia crollando tutto addosso, decide di fuggire per prendersi del tempo.
Del tempo per riflettere, per trovare le risposte che sta cercando da mesi, per prendersi del tempo per se stessa.

Ma si sa che il cuore di una mamma sa sempre dove cercarti, ed è per questo che Sandra la raggiungerà sul volo diretto a Parigi, perché ha capito che c'è qualcosa che non va e non ha intenzione di lasciarla sola.
E' per questo che Alice e Sandra si ritroveranno inaspettatamente a partire per un insolito viaggio alla ricerca di qualcuno.
E' per questo che Alice inizierà a chiarirsi le idee, sulla sua vita e su quella di qualcun altro, sempre con la mamma accanto a lei.

Sara Rattaro, con questo libro, mi ha confermato la sua agghiacciante capacità di leggere in ognuno di noi, mi ha nuovamente dimostrato la sua forte empatia e sensibilità.
Questo è un libro che si legge in poco tempo, ma che resterà nei pensieri del lettore per parecchi giorni. E' una storia capace di emozionare come poche e soprattutto, è la storia di ognuno di noi che come Alice, si ritroverà prima o poi ad affrontare un momento di totale smarrimento, ma la bellezza è tutta nella certezza di avere qualcuno al quale aggrapparsi.

La scrittura di quest'autrice mi incanta ogni volta, per la sua semplicità e perfezione.
Le indubbie qualità narrative non smettono mai di farmi innamorare delle sue storie. 

Sarà una bellissima lettura per chi ha già letto "Non volare via" e si era già innamorato dei personaggi, infatti son certa che ne apprezzeranno anche questo seguito.
Ma non ho alcun dubbio neanche per chi, come me, non ha letto quel precedente romanzo di Sara: perché farsi coinvolgere da questa storia sarà inevitabile.




martedì 11 dicembre 2018

recensione MAGICHE METAMORFOSI - Alessandra De Angelis


Titolo: Magiche metamorfosi
Autore: Alessandra De Angelis
Casa Editrice: Capponi Editore
Genere: Narrativa
Link D'Acquisto: clicca qui

Non so se lo fate anche voi, ma io, nonostante periodicamente mi organizzi le letture, finisco sempre per non rispettarle.
Mi piace avere la libertà di scegliere quel libro che in quel momento mi stia colpendo, così... a sensazione.
E' stato quello che è successo qualche giorno fa, quando ho guardato la mia libreria e ho visto lui: Magiche metamorfosi. Ho subito capito che sarebbe stato il libro ideale per questo periodo della mia vita, un po' titubante e particolare, ma mai avrei immaginato che potesse parlar di me.
La bellezza di questo libro infatti, credo bisogna ricercarla nella sua capacità di essere così universale nella sua unicità.
"Magiche metamorfosi" è un libro che scaverà nel profondo di ognuno di noi, sapendo già i punti su cui soffermarsi per colpisci in pieno.
E' un libro dalle innumerevoli sfumature, che racchiude l'umile certezza che sarà unico per chiunque lo leggerà, perché ognuno vi troverà il proprio significato, le proprie risposte, la propria inimitabile sfumatura di colore.  
Un libro che non si fa scrupoli a metterci dinanzi alla realtà, ma che al tempo stesso ci prende per mano e ci accompagna in questo viaggio come solo un amico fedele può fare.

Alessandra De Angelis, ci racconterà in un viaggio metaforico che, come scrive lei stessa, viene affrontato da una donna stanza di reprimere i propri sogni e decide allora di salire sul treno a vapore della sua vita e di partire. 
Alessandra, con la sua estrema sensibilità, scriverà di donne comuni, di progetti lasciati a metà, di dolore per gli insuccessi ma anche di gioia per le conquiste, di amore e rancore.
Ma Alessandra ha parlato anche di arte, di filosofia, di musica, di bellezza. Ha parlato del difficile rapporto madre-figlia, spesso in contrasto tra loro, seppur sia immenso il bene che provano l'una per l'altra. Quel conflitto che solo due forti personalità sono in grado di generare.
Ha parlato del peso e della responsabilità di avere il nome della zia perfetta che sapeva seminare e raccogliere amore, al quale purtroppo un tumore ha strappato la vita in giovane età.
Ma soprattutto, ha parlato della costante ricerca di felicità dell'uomo, della voglia di riscoprire se stessi, di farlo in autonomia e di eliminare quella maledetta paura di essere giudicata.

Questo è uno di quei libri da leggere con estrema attenzione, armati di una matita ben appuntita, per poter sottolineare quelle frasi che vi rispecchieranno, perché vi assicuro che saranno ovunque.
Quindi se qualcuno mi chiedesse "ne consigli la lettura?" vi risponderei senza alcun dubbio di Sì.
Ma vi direi anche di leggerlo con calma, di concedervi del tempo per gustarne a pieno ogni singola pagina.

domenica 9 dicembre 2018

recensione CREDI. AMAMI, FINCHE' POSSO AMARTI - Livia Snow


Titolo: Credi. Amami, finché posso amarti
Autore: Livia Snow
Casa Editrice: Un cuore per capello
Genere: Romance
Link D'Acquisto: clicca qui

Tutte le nostre amate fiabe cominciano con un “c’era una volta”, ma questa non è una come le altre, questa è la storia di Adam, del suo amore e della sua malattia.

Leggendo questo libro ci troveremo catapultati in una storia che a primo impatto sembrerà già scritta, ma che con lo scorrere delle pagine farà ribaltare il proprio modo di vedere ogni cosa. 

Adam è gravemente malato, la sua vita è ormai appesa ad un filo, o meglio a quella rosa di cui sua madre gli raccontava sempre da bambino, “una rosa per una vita”.
Attraverso un crocevia, il protagonista ci permetterà di entrare in punta di piedi nella sua vita, di sentire quel dolore struggente che lo sta travolgendo.
È notte fonda quando Adam decide di rapire la dottoressa Amelia dall'ospedale. 

Attraverso il loro viaggio, il lettore si troverà a vivere pagina dopo pagina le numerose emozioni del protagonista: dal dolore alla paura di non farcela, ma anche l’amore… quello smisurato e spontaneo verso Amalia che, involontariamente, lo sta accompagnando mano nella mano in quest’avventura. 

Le parole di quella fiaba che la mamma gli raccontava da bambino, non fanno altro che tormentare Adam, quasi fino a condurlo sull'orlo della pazzia, finché non vedrà negli occhi della sua compagna, la stessa luce da cui viene investito nell'udire quelle parole. 


Sarà quindi con questa nuova consapevolezza, che anche Amelia comincerà a lasciarsi andare a nuove emozioni. 
Sarà quindi un viaggio alla riscoperta di loro stessi, del loro amore e della vita, perché l'unica certezza di Adam, è che vuole continuare a vivere, perché vuole restare accanto a lei.


Livia Snow con questo romanzo è riuscita a catturare completamente la mia attenzione. La storia è molto scorrevole e mi son ritrovata a divorare una pagina dopo l'altra senza rendertene conto. 
Con il suo stile semplice ma incisivo, l’autrice è riuscita a trasmettermi ogni dolore di Adam, ogni frustrazione per il gesto compiuto verso Amalia e la voglia di farcela, la voglia di restare su questa terra, la voglia di vedere un altro giorno. 

La rosa è stato da subito per me, l'emblema di questo romanzo. Forse perché mi ha ricondotta da subito a Il piccolo principe e a La bella e la bestia: due storie nel quale il valore di questo fiore, per amicizia e vita, è lo stesso che ha per Adam in un momento così difficile.

Consiglio quindi questo libro a chi riesce ad andare oltre alle parole, a chi si sofferma sui gesti, quelli che scaldano il cuore e l'anima, quelli che riescono a tenerci ancorati tanto alla vita vita quanto all'amore.

- libro letto e recensito dalla mia contributor  Elisa Crescenzi.



mercoledì 5 dicembre 2018

recensione GLI EREDI DELLA TERRA - Giulia Ottoni


Titolo: Gli eredi della Terra
Autore: Giulia Ottoni
Casa Editrice: Albatros il Filo
Genere: Fantasy
Link D'Acquisto: clicca qui


"Gli eredi della terra" è un libro fantastico e l'autrice è stata formidabile riuscendo a scrivere tutto questo. Un fantasy che, come scritto nel titolo stesso, parla della nostra madre Terra, ma anche della magia.

I genitori di Lodovico e di Axel sono morti in seguito ad un'epidemia che ha contagiato tutto il paese, così decidono di fuggire in Danimarca, arruolandosi nell'esercito danese.
Entrambi sono maghi ma nessuno gli ha mai insegnato ad usare il proprio potere. Al contrario invece, hanno sempre dovuto reprimerla per sfuggire ai controlli dell'Inquisizione: un'organizzazione che sa come combattere la magia e innalza l'odio umano verso ogni tipo di creatura magica (dagli strgoni ai alle fate, dai centauri alle sirene), sterminandola. 
Lodovico e Axel dovranno compiere una missione per salvare il loro mondo, ma per far ciò dovranno girare in lungo e in largo per trovare le quattro specie magiche necessarie per la buona riuscita del loro piano.

D'altra parte invece, nelle Alpi, abbiamo la bellissima Titania che nasconde un segreto troppo grande per lei, di cui non riesce a captarne a pieno l'importanza: è una fata. 
Verrà data in sposa ad un ragazzo di un villaggio vicino a quello in cui abita lei, con il quale formerà una splendida famiglia e darà alla luce due magnifici bambini. 
E' la sorella prediletta del suo fratello maggiore Aaron che pur di proteggerla farebbe di tutto, anche ciò che va contro la sua morale o la sua fede.

Inevitabilmente le strade di tutti i personaggi si incontreranno, ma le motivazioni non saranno banali e tanto meno prevedibili. 
La narrazione è molto scorrevole, nonostante sia ricca di descrizioni che non annoiano, bensì appassionano, rendendone la lettura emozionante e coinvolgente.

Mi sono innamorata di questo mondo magico sin dalle prime pagine, entrando subito nel vivo della storia e iniziando già a provare quel sentimenti di odio verso quella crudele Inquisizione capace di seminare solo orrore e raccogliere morte.
Leggendo, in alcuni momenti, sono entrata talmente tanto nella scena descritta da Giulia Ottoni, che ho esultato rimanendo quasi senza fiato, sentendo sulla mia pelle ciò che l'autrice aveva
riportato tra le righe, facendo mie le emozioni dei personaggi... e che emozioni!

Alla luce di tutto ciò quindi, son certa non vi stupirà che Gli eredi della terra si sia perfettamente collocato tra i miei libri preferiti e sono certa che numerose volte mi ritroverò a sognare ancora una volta tra le sue pagine, a combattere le battaglie di Lodovico e Axel, a dare forza a Titania quando si sentirà sola e non ascoltata, a vivere l'amore che sboccia inaspettato come se fosse sempre stato in

attesa di quel momento.


E' stata una lettura così intensa, che quando ho letto l'ultima pagina non ho potuto far altro che essere triste e vuota ora che non avevo più questa storia da vivere, che ormai era parte della mia quotidianità.
Così, parlandone con l'autrice, mi ha suggerito di leggere La figlia della leggenda che nonostante lei lo abbia scritto cronologicamente prima di questo, in realtà ne è il seguito.
All'inizio di questo articolo vi ho detto che Giulia è un'autrice formidabile, e questo contorto e stupefacente modo di scrivere e collocare le proprie storie, secondo me, ne è la conferma.



recensione TIMOTHY WALTON E L'OSPEDALE DEI VAMPIRI - Manuela Bassetti

Titolo:  Timothy Walton e l'ospedale dei vampiri Autore:  Manuela Bassetti Casa Editrice:  Errekappa edizioni Genere:  libro per bambini...