venerdì 6 novembre 2020

recensione LA SESTA OPERA - Luca Centi

Che Lavinia mi è subito entrata nel cuore, non l'ho mai nascosto (nemmeno a me stessa) sin dalla prima pagina. Che sua zia Sabine mi è subito stata antipatica invece.. ok no, anche questo è vero.
Ma nonostante il cliché della bimba orfana con un dono incredibile, odiata dalla crudele zia, sappiate che il primo pensiero che mi è venuto in mente appena ho terminato di leggere La sesta opera è stato: questo libro è originale, affascinante, spettacolare!

Le descrizioni ed i dialoghi credo siano le parti più difficili nella stesura di un romanzo, o comunque lo sono certamente per il lettore: perché in entrambi c'è una linea sottile quasi impercettibile di margine tra il noioso e l'inesistente. Luca Centi sa creare dei dialoghi ben equilibrati, ma a mio parere possiede un particolare dono: sa descrivere.
Quelle ambientazioni le ho potute toccare con mano nella mia mente, le ho potute ricordare minuziosamente anche nei giorni successivi, le ho potute amare come se le avessi visitate nell'ultima vacanza.

Provate anche solo ad immaginare una New Orleans del 1863, sappiate però che non arriverete mai a quello che ha creato l'autore.
Le cinque Opere sono le cinque divisioni del proprio potere che anticamente Sibilla creò, ma forse qualcosa è andato storto, perché Lavinia diventa la sesta Opera, quella inesistente, quella impossibile.
Eppure a lei basta canticchiare mentalmente una Filastrocca che le permette di accedere direttamente alle porte del Limbo. Ma nessuno lo sa, perché come in un buon fantasy che si rispetti: il potere dei segreti è maggiore di quel che si può immaginare.

Tempo fa ho letto su una rivista che leggere un libro è il modo più sicuro, comodo ed economico per viaggiare. Oggi posso consigliarvi di farlo con La sesta opera, posso consigliarvi di viaggiare a bordo delle sue pagine e di concedervi il lusso di perdervi tra le parole di Luca Centi. Ma vi consiglio anche di farlo su una poltrona comoda, fingendo di essere in prima classe. Che forse poi, questo libro un po' lo è, e il posto prioritario viene prenotato in automatico.




1 commento:

recensione TIMOTHY WALTON E L'OSPEDALE DEI VAMPIRI - Manuela Bassetti

Titolo:  Timothy Walton e l'ospedale dei vampiri Autore:  Manuela Bassetti Casa Editrice:  Errekappa edizioni Genere:  libro per bambini...